Biography  botón inglés botón alemán  botón espa˜õl          Repertoire          Press          Media

Natalia Labourdette Biografia

Nasce a Madrid nel 1992. Già all’età di cinque anni inizia gli studi di violino presso il conservatorio “Victoria de los Ángeles” di Madrid, che finisce nel 2013 con “summa cum laude”.

Nell’ottobre del 2013 inizia i suoi studi di canto presso l’ Università delle Arti di Berlino (Universität der Künste Berlin) sotto la guida del Prof. Enrico Facini. Successivamente segue diverse masterclass con Dolora Zajick, Helen Donath, Nicola Beller ed Eric Schneider.

 Nel Maggio del 2014, all’ età di 21 anni,  vince una borsa di studio concessa dall’ organizzazione „Juventudes Musicales“ di Madrid. Ottiene ancora un’ altra  borsa di studio, la „Bayreuth Stipendium 2015“ dall’ associazione „Richard Wagner Verband Berlin-Brandenburg“.

Nell’ottobre del 2014 canta la parte di soprano solista nel „Gloria“ in Re maggiore di Vivaldi all’Auditorio Nacional di Madrid, insieme all’ orchestra da camera “Andrés Segovia” condotta da Victor Ambroa. Nel mese di Marzo del 2015 canta il ruolo di Cosette nella Zarzuela „Bohemios“ condotta da Juan Pablo de Juan.

È vincitrice  del Primo Premio ed il Premio EMCY (European Union of Music Competition for Youth) al Concorso “Concurso Permanente de Jóvenes Intérpretes de Juventudes Musicales de España 2015”, e del Secondo Premio “Voces Femeninas” al XXXIV Concorso Internazionale di Canto “Ciudad de Logroño” , così come del Premio “CIA Opera Sao Paulo” al Concorso Internazionale per Giovani Cantanti Lirici “Riccardo Zandonai”.

Nel maggio del 2016 è stata invitata a Caracas (Venezuela) come rappresentante della Spagna al “Festival Europeo de Solistas”, dove ha cantato un recitale di Zarzuela ed un’ altro d’opera assieme alla “Orquesta Sinfónica Juvenil José Francisco del Castillo”, condotta da Andrés González.

Nell’ agosto del 2016 cantò il ruolo di Oscar (Un ballo in Maschera, Verdi)  presso l’ International Opera Studio di Gijon, sotto la bacchetta di José Gómez con Michal Znaniecki come regista.

Nella stagione 2016/2016 ha interpretato di nuovo questo ruolo nel Teatro Municipale di Piacenza, nel Teatro Alighieri di Ravenna e nel Teatro Comunale di Ferrara, insieme a Donato Renzetti come direttore e con la messa in scena di Leo Nucci.